lunedì 16 aprile 2018

Anniversario di Apollo 13 con Lovell, Haise e Kranz

Sono passati 48 anni dalla sfortunata, ma ormai leggendaria missione Apollo 13. Tra anni fa ho partecipato alla reunion dell'equipaggio con i dipendenti della Grumman a New York. Di seguito il ricordo di quella serata indimenticabile.


Garden City, New York  16 aprile 2015

Il Cradle of Aviation Museum ha ospitato la celebrazione del 45 ° anniversario dell missione Apollo 13, con la presenza degli astronauti Jim Lovell, Fred Haise e del Flight Director, Gene Kranz.

E' stata una serata speciale perché non solo ha onorato i due astronauti e il direttore di volo e il team della NASA che li aiutò a tornare a casa sani e salvi.  La serata ha anche ricordato coloro che hanno lavorato alla missione costruendo il modulo lunare creato dalla Grumman, a coloro che hanno aiutato la NASA a guidare la squadra verso casa il 17 aprile del 1970.

Ho avuto il privilegio di fare un tour del Museo con  Lovell, Haise (Astronauti) e Kranz (direttore di volo). Le loro parole piene di saggezza e misurate hanno raccontato come è stato ideato e costruito il Modulo Lunare (bellissimi gli oggetti  esposti, come il Modulo Lunare senza rivestimento con tutti gli apparati a vista o il simulatore utilizzato durante il training delle missioni Apollo). Tutti e tre hanno condiviso gli stessi pensieri e i numerosi ricordi.

Molti hanno definito questa missione come un grande fallimento, ma da quel volo sono nati: un film, diversi libri, e, in definitiva, una straordinaria storia di grande leadership e un grande lavoro di squadra. 

Durante la missione Apollo 13, non c'era una vera copertura mediatica,  l'intenzione della NASA era quella di ottenere un po' di copertura dalla stampa per attirare un po' di attenzione alla missione Apollo 13 e quelle future, bene: Apollo 13 ha attirato l'attenzione della stampa mondiale da quel giorno fino ad oggi e ormai per sempre.

New York 2015  da sinistra: Gene Kranz, James Lovell, Luigi Pizzimenti e Fred Haise (Credit Cerrato)


Nessun commento: